Home staging

Home Stager

Diventare home stager può sembrare bello e divertente ma va messo in conto che per riuscire in questo campo occorrono un grande predisposizione ad imparare e tanta tenacia, non ci si può improvvisare da un giorno all’altro.

Anzitutto parliamo di un’attività da libero professionista che certamente regala tante soddisfazioni ma porta con sé anche tante porte chiuse in faccia. Bisogna essere pronti a ingoiare qualche rospo senza lasciarsi abbattere.

Leggi tutto
STORIA HOME STAGING

La professione dell’home stager è decisamente nuova per il panorama italiano ma l’home staging esiste già dagli anni ’80 in America e si è poi diffuso in vari paesi europei, facendo breccia soprattutto in Inghilterra e in Svezia.

Leggi tutto
HOME STAGING TURISTICO

La professione da home stager aumenta il proprio valore competitivo tanto più si dimostra specifica per una certa nicchia di mercato.

Leggi tutto
INVESTIMENTI IMMOBILIARI

Negli ultimi anni c’è stato un aumento considerevole delle prenotazioni in strutture extra alberghiere e in molti hanno deciso di investire nell’attività di B&B.

Leggi tutto
HOME STAGING PER VENDERE

Come abbiamo già avuto modo di dire, l’home staging si differenzia dalla semplice operazione di restyling per lo scopo che assume.

Leggi tutto

Allestimento Home Staging

Spesso si sente dire che l’inglese viene utilizzato in maniera eccessiva quando prende il posto della sua esatta traduzione in italiano, nel caso dell’home staging possiamo essere certi che ancora non è stato coniato un termine che lo definisce in modo chiaro nella nostra lingua. Tradotto significa “messa in scena della casa” ma il concetto così resta un po’ vago.

L’allestimento home staging mira alla valorizzazione di un immobile per poterlo poi vendere o affittare. Il tentativo è quello di intercettare i bisogni, e non solo i gusti, di un eventuale acquirente mostrandogli le potenzialità degli ambienti attraverso un allestimento nuovo e ben studiato.

Prima dell’intervento

…risultato finale

Preparazione immobile per home staging

In pratica, si fornisce al cliente una nuova prospettiva dell’appartamento così da catturarne l’attenzione e spiccare tra le tante proposte offerte dal mercato.

Negli immobili vengono fatte le pulizie, alcune piccole riparazioni, vengono ripensate le posizioni degli arredi in modo da renderle più suggestive e viene eliminato tutto ciò che rimanda a chi ha abitato, o abita ancora, quegli spazi.
Se le stanze invece sono vuote, l’home stager provvederà ad arredarle con mobili e complementi di sua proprietà, così da creare la giusta scenografia.

La casa viene preparata per interpretare un ruolo, come un attore si trucca e si traveste per recitare nei panni di un personaggio. L’allestimento deve riuscire ad evocare il concetto di casa e rispondere alle aspettative dello spettatore per dargli l’illusione che tutto sia autentico, come in una rappresentazione teatrale.

Obiettivi home staging: allestimento immobile per vendita

Non basta, però, una mano di pittura per fare un buon lavoro di home staging. Occorre anche avere consapevolezza del mercato immobiliare per riuscire a proporre l’allestimento giusto in base alla zona in cui si trova la casa e alla tipologia di acquirente più probabile per quella zona e quella casa.

Si tratta, pertanto, di qualcosa di più della semplice operazione di redesign, o relooking, vale a dire rinnovare casa. Per questo tipo di operazione va benissimo rivolgersi ad un arredatore o ad un architetto che studieranno una nuova disposizione del mio appartamento a mio uso e consumo.

Con l’home staging, invece, si tenta di mettere in rilievo tutte le peculiarità dell’immobile per riuscire a venderlo.
È necessario accendere un’emozione, creare un’atmosfera, nulla a che vedere col collocare il divano in modo da vedere bene la televisione.

PER IL TUO HOME STAGING

Contatta Fosca de Luca
Scroll Up
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial